Sesso felice, ecco il menu per un dopocena bollente

alimenti-afrodisiaciSpesso si sente fantasticare su cibi dalle proprie afrodisiache, in grado di permettere di trovare (o ritrovare) una incredibile virilità sotto le lenzuola. Ma è proprio vero? E quale sarebbe il menu utile per poter potenziare la propria carica sessuale?

Innanzitutto, il peperoncino, un vero toccasana per potenziare il desiderio sessuale. La ragione è abbastanza semplice: il peperoncino può migliorare la circolazione sanguigna nella zona dei genitali, stimolando la prostata e l’eiaculazione. Ma non solo: guai a sottovalutare l’importanza dell’avena o del miele, che possono attivare la produzione di testosterone andando a incrementare il desiderio sessuale grazie ad alcuni minerali presenti. Valutate inoltre l’inserimento a cena delle uova, che essendo molto ricche di proteine possono riequilibrare gli ormoni maschili incrementando il desiderio. Come poi non ricordare la presenza delle ostriche e dei frutti di mare, o ancora del cioccolato.

Fin qui, i cibi da inserire all’interno della propria alimentazione per poter stimolare un migliore desiderio sessuale, e fare in modo che la cena sia solo un “antipasto” di quello che avverrà sotto le lenzuola. Ma quali sono i cibi da evitare?

In primo luogo, è bene non esagerare di bevande zuccherate, che apportando un eccessivo apporto di zuccheri possono contribuire a peggiorare la microcircolazione periferica. In altri termini, l’erezione risulterà essere più difficile, con maggiori probabilità di andare incontro a veri e propri flop.

Attenzione anche a non esagerare al consumo abbondante di carne rossa, troppo ricca di grassi saturi. Stesso discorso per i fritti, per le merendine, per gli altri alimenti eccessivamente grassi.

E l’alcol? È falso che possa disinibire i vostri comportamenti migliorando il desiderio sessuale: anzi, l’alcol interferisce proprio con il funzionamento delle ghiandole che regolano la produzione degli ormoni sessuali, e pertanto si rivela dannoso sia sul fronte della libido, si sulla qualità dei vostri spermatozoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.